Libia Petrolio
(public domain via WikiCommons).

Ieri, mercoledì 18 maggio, il prof. Arduino Paniccia, direttore dell’ASCE (Scuola di Competizione Economica), ha condotto la discussione tra i convenuti al “cenacolo” di maggio della Scuola, tenutosi al “Caffè dell’Orologio” di Piazza Ferretto a Mestre. Si è parlato prima della situazione libica, che non sembra vicina ad una soluzione, soprattutto a causa di soggetti politico-economici che hanno interesse a favorire una secessione tra Tripolitania e Cirenaica, e poi dell’Unione Europea, con le sue contraddizioni tra utopia, interessi nazionali, tecnocrazia e mancanza di una vera leadership politica proiettata verso un futuro che, senza una chiara strategia, si delinea sempre più problematico. Lo streaming di quest’evento è visibile alla pagina http://uniportal.eu/portal/cenacolo-asce/diretta-cenacolo-asce. La giornata di studio tenutasi lo scorso 4 maggio presso la Confindustria di Venezia sul tema “Mediterraneo e Medio Oriente: scenari attuali, rischi ed opportunità” è visibile invece al link http://www.virtualmeeting.tv/asce/mediterraneo_medio_oriente/index.html.